Categorie
Articoli

CRLN: Caroline merita di essere ascoltata

CRLN, che si legge “Caroline”, è una delle artiste più promettenti degli ultimi anni. Originaria di San Benedetto del Tronto (AP), inizia fin da giovanissima a pubblicare cover sul web, attirando in questo modo l’attenzione dell’etichetta discografica Macro Beats.

CRLN e il coraggio dell'insicurezza - VICE

Non è il solito indie a cui siamo abituati, ma qualcosa di più vicino al techno pop, con un ricco utilizzo di sintetizzatori. Il risultato è molto ritmato e allo stesso tempo orientaleggiante, un sound particolare nel quale ci si immerge fin dal primo ascolto.

Il primo lavoro pubblicato è un EP del 2016 che contiene 5 tracce. Si chiama proprio “Caroline” e parla di tante cose che l’artista aveva dentro: dalla strada per ritrovarsi, all’intimità e al rapporto con sé stessi e con gli altri.

Seguono tre singoli che anticipano l’album e in particolare uno che le ha reso possibile di raggiungere un pubblico più vasto, ossia la collaborazione con Dutch Nazari: “Da capo”, un brano che parla di una storia d’amore finita, ma che non lo è mai veramente.

Finalmente nel 2018 arriva l’album di debutto “Precipitazioni”, che Caroline ha descritto in un intervista come “pieno di cose tristi ma anche di rinascita, di voglia di ricominciare e di essere soprattutto, un po’ di tristezza, però quella bella, che ci permette di individuare fin da subito la forte personalità della cantautrice.

Successivamente abbiamo il remix della canzone “Con tutti i miei difetti” insieme ai magnifici Sxrrxland, che sono riusciti a trasformarla da viaggio interiore a viaggio astrale. L’ultimo singolo a cui ha lavorato è “Ho pianto in discoteca” con Sem&Stènn, una canzone dal sapore molto più elettro dance delle precedenti.

E tu conoscevi CRLN? Qual è la tua traccia preferita di “Precipitazioni”?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *